Le scorte possono diventare difensive con l’elezione presidenziale degli Stati Uniti agli occhi

Nel 2020, l’economia mondiale si avvicina pericolosamente a una recessione. Questo è un momento in cui gli investitori hanno appreso che è più vantaggioso detenere titoli di società che sono pronti a crescere piuttosto che quelli che hanno raggiunto il picco o il calo. I prezzi delle azioni possono diventare difensivi in ​​questo momento.

Con l’aumento delle scorte, anche l’economia mondiale è pronta a fronteggiare un peggioramento dei problemi politici ed economici, come quelli in Medio Oriente, che finiranno sulle prime pagine internazionali per un bel po ‘di tempo. Gli investitori che stanno cercando di acquistare titoli in un momento come questo devono essere in grado di identificare quando i titoli stanno diventando difensivi e cercano altre opportunità.

Esistono diversi indicatori che possono indicare se sono in corso elezioni presidenziali e includono debito nazionale, disoccupazione, entrate fiscali, fiducia dei consumatori, prezzi del petrolio, tensioni internazionali, opinione pubblica e borsa. Queste sono alcune delle cose a cui gli investitori dovrebbero prestare attenzione con l’avvicinarsi delle elezioni.

Il debito degli Stati Uniti è qualcosa che può far muovere un titolo difensivo. Durante i periodi di grave disoccupazione, ci sono meno soldi disponibili per fare grandi acquisti di azioni. Se un nuovo presidente entra in carica, la capacità di assumersi il debito sarà un problema, anche se una valutazione ottimistica potrebbe essere che il nuovo presidente possa ripagare parte del debito che è stato sostenuto durante il periodo della precedente amministrazione.

La disoccupazione negli Stati Uniti è aumentata nell’ultimo anno, sebbene la disoccupazione in Europa sia diminuita. Il miglioramento dell’economia mondiale può comportare un calo dei tassi di interesse sulle obbligazioni a lungo termine negli Stati Uniti. Riducendo la quantità di denaro che deve essere presa in prestito, i tassi di interesse diminuiranno.

Se i depositi bancari vengono ridotti negli Stati Uniti, ci sono meno soldi disponibili per l’acquisto di azioni. Molti investitori interessati a detenere azioni in società che stanno andando bene potrebbero dover investire in società con un elevato potenziale di crescita.

A breve termine, la produzione industriale negli Stati Uniti e in Europa sta crescendo lentamente, ma è stato dimostrato che questa tendenza continuerà nei prossimi anni. Il tipo di stimolo che l’Unione europea può fornire per aiutare le sue industrie manifatturiere avrà un’influenza positiva anche negli Stati Uniti.

Nel mercato azionario, è sempre importante osservare le tendenze che non dureranno a lungo. Dai un’occhiata ai titoli di proprietà delle banche delle compagnie petrolifere e ad altre società che hanno lottato per molti anni. Queste società sono state riluttanti a investire in qualsiasi cosa che possa influenzare negativamente il loro prezzo delle azioni.

Avranno maggiori probabilità di spendere soldi per espandere le linee di produzione, la ricerca e lo sviluppo e altri aspetti del mercato azionario che produrranno più flusso di cassa per loro nel prossimo futuro. Questi tipi di azioni aumenteranno se l’economia riprenderà, ma potrebbero calare bruscamente se le condizioni economiche peggiorassero.

Quando arriveranno le elezioni presidenziali statunitensi nel 2020, molti investitori guarderanno come reagisce il mercato azionario. Se il mercato continua ad aumentare di valore e offerta, potrebbe non esserci modo di fermarlo.

Coloro che si aspettano una ripresa del mercato azionario a causa delle politiche del presidente Trump possono sentirsi delusi. Ma la parte migliore dell’investimento in azioni è che hai la possibilità di catturare un titolo in aumento prima che si blocchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *