Prospettiva del dollaro USA rialzista sui verbali del FOMC, Coronavirus, Iran

Con le prospettive del dollaro USA ora a un livello più ribassista per il resto di quest’anno, è probabile che la Federal Reserve chiuderà il QE3. Se la Fed termina il programma nella sua forma attuale, possiamo aspettarci che altre banche centrali assumano il suo ruolo di grande prestatore di ultima istanza.

Gli investitori dovrebbero quindi fare i compiti e prepararsi per una caduta. In una certa misura, dovremmo anche capire che ci sono alcune forze fondamentali che lavorano contro il dollaro USA e questo potrebbe essere ancora abbastanza significativo da provocare un rapido declino. Dobbiamo quindi iniziare a guardare queste forze prima che sia troppo tardi.

Dato che la Fed non ha annunciato alcuna riduzione del suo programma di QE di due anni, non è probabile che annuncerà alcun verbale di QE o occuperà più del suo programma LTRO, non vedremo presto una riduzione degli strumenti della Fed. In effetti, la Fed sta attualmente esaurendo gli strumenti che può usare e lo sono anche la maggior parte delle altre banche centrali.

La debolezza nella zona euro, l’Iran e la Cina stanno per accelerare e ciò rende più difficile per gli Stati Uniti sostenere il dollaro nel lungo periodo. Il deterioramento del mercato immobiliare, dell’Iran e le recenti notizie riguardanti le imprese cinesi controllate dallo stato hanno ulteriormente indebolito l’USD rispetto ad altre valute importanti, che hanno anche difficoltà a mantenere i livelli attuali.

Esiste il rischio che nei prossimi mesi gli investitori possano ricevere ulteriori notizie sulle nuove politiche economiche annunciate dagli Stati Uniti e quindi inizieranno a perdere fiducia. La Fed non può continuare a mantenere i tassi di interesse allo 0% indefinitamente senza alcun miglioramento dell’inflazione.

Ci sono due facce della moneta forex. Da un lato, se hai posizioni enormi in dollari USA, allora dovresti vendere al livello attuale per fare spazio ad alcuni profitti in più.

Tuttavia, se disponi di piccoli importi in dollari, ma sei un investitore affermato, dovresti lentamente convertire alcune delle tue partecipazioni in valute più stabili come l’oro o lo yen giapponese. Questo perché la Fed deve iniziare a ridurre il ritmo del suo allentamento quantitativo (QE) prima che i mercati siano instabili.

Per evitare ciò, la Fed dovrebbe cercare un’altra forma di stimolo, il che significa che ci sarebbero licenziamenti, tagli alle banche centrali e stimoli fiscali, che potrebbero spingere ulteriormente i mercati globali fuori controllo. Pertanto, i prossimi mesi saranno molto importanti e anche se la Fed potrebbe porre fine al QE3, i suoi errori sono lungi dall’essere spazzati via.

Ciò significa che è probabile che la Fed debba ritardare per qualche tempo qualsiasi azione sul suo allentamento quantitativo perché i mercati mostrano ancora più segni di debolezza. Pertanto, nei prossimi mesi, gli investitori dovrebbero aspettarsi che l’euro e il dollaro si indeboliscano ulteriormente prima di riprendersi dalla tendenza al ribasso.

In realtà, questo è il motivo per cui il mercato forex sembra rialzista sul dollaro quest’anno e sul lungo termine, così anche gli economisti. Questo perché la crisi finanziaria sta per tornare, il che significa che i mercati finanziari potrebbero tornare a essere instabili.

Questo può portare a più minuti QE Fed o anche più minuti FOMC. Gli investitori che prevedono di acquistare in futuro devono studiare il futuro e agire di conseguenza prima che sia troppo tardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *